mercoledì 23 giugno 2010

Secondo rogito


Questa volta lo studio era estremamente sobrio, di quelli maron come il tinello di Paolo Conte, con scaffali di manuali giuridici in doppia fila (a proposito, ma possibile che non ci si arrivi, che gli scaffali profondi 50 centimetri non hanno alcuna utilità, perché davanti ai libri rimane uno spazio che non resta che spolverare o riempire di stupidaggini??), un tavolo deprimente color noce scuro e lungo come quelli dei pranzi dei nobili nelle barzellette, tende beige; solo, rispetto all’altra volta eravamo un numero spropositato di persone, tra geometri (!), agenti, fratelli, segretarie, coniugi e bancari.
La cosa è filata liscia, anche se per avere le chiavi di casa abbiamo dovuto trovarci in seguito, perché non avevano pensato di dovercele dare subito, pur aspettandosi di ricevere subito quegli assegni di valore esorbitante.

Un’ora dopo eravamo tutti a bere in onore dell’acquisto.
Un’ora e mezza dopo eravamo tutti dentro l’acquisto, a guardare, ammirare, sostare e impedire a Babi di spiaccicarsi giù dalle scale, aprire il cancello e lanciarsi sulla strada, buttarsi dalla finestra della soffitta. Il suo modo di dire: casa mia.

4 commenti:

Parliamone ha detto...

Vedi che c'ho ragione io a dire che l'Ikea ha la soluzione per tutto? Librerie profonde trenta centimetri e tiri a campare!
Complimentoni per l'apparato scalofilo soffittante cancellifero!!

Antonio ha detto...

Almeno stavolta il notaio era più serio dell'altro... ;) Complimenti per il nuovo acquisto e un grosso in bocca al lupo per tutto!

Mammamsterdam ha detto...

I 30cm. li ho anch'io, ma il pnto, ho imparato, è che i libri vanno allineati sul bordo davanti lasciando un intercapedine per la ventilazione dietro.

Vedi quante cose imparo da mia suocera?

NEF ha detto...

Noi ci proviamo sempre, ma, da casalinghi non proprio ossessivi, o l'intercapedine diventa qualcosa di incivilmente polveroso, oppure piano piano, a forza di appoggiarci roba davanti, i libri iniziano a indietreggiare con lenta costanza fino ad arrivare in fondo. Dunque nutro insana passione per le librerie da 30 cm..